Il Tai-Chi

un’arte al servizio dell’essere.

Il corpo diventa lo strumento prezioso per unirci alla vibrazione dell’universo.

È arte di lunga vita dando la possibilità di armonizzare il corpo, la mente e lo spirito e di integrarli nell’unità.

Arte di movimento, migliora la salute, sviluppa la concentrazione, risveglia l’energia vitale. Permette di liberarla attraverso i movimenti di torsione e l’azione della spirale nel corpo.

Si ricerca la scioltezza, e la distensione muscolare nel movimento dolce e continuo.

Ha le sue radici nel pensiero taoista e fa parte della famiglia delle arti marziali.

Il principio fondamentale della pratica assomiglia ad una danza fluida e ad un combattimento a rallentatore, ed è definito forma lunga di 108 movimenti. Tramite la pratica, si ha una attivazione del flusso dell’energia e una circolazione del soffio interno.

Si studia e si sperimenta l’ancoraggio, che corrisponde alla ricerca dell’allineamento all’asse, alla connessione terra-cielo e si sperimenta il radicamento che è sicurezza, forza, stabilità e recettività.

È una scuola di pazienza e di scoperta interiore.

Vivendo l’esperienza e l’approfondimento della pratica con gioia e con piacere, ognuno può trovare, in funzione del suo ritmo e della necessità del momento, fluidità, ampieza e mobilità corpore, distensione e rilassamento, meditazione in movimento, disponibilità all’azione.

La ripetizione degli stessi movimenti permette allo studente di riconoscere il “nuovo” nel quotidiano, ad uscire dall’abitudine per entrare nella presenza dell’istante, ed accogliere il dono che sorge.

E così si entra in una coscienza corporea e spazio-temporale più ampia.

Gli incontri favoriscono l’immersione nei principi del Tai-Chi e non soltanto nell’imparare una tecnica.

Muoversi come acqua non solo nella pratica ma nella vita quotidiana.

Avvicinarsi al Tao, come via della semplicità e dell’armoni. Il Tai-Chi ci invita ad entrare in questa danza cosmica che porta cambiamento continuo e trasformazione.